Blog: http://ricchiuti.ilcannocchiale.it

Il Dvorkin dice

Una sintesi efficace del Dvorkin su Irving e vignetteidi.

---
 
Ronald Dworkin,filosofo del diritto:«la libertà di parola non è solo uno speciale emblema della cultura occidentale, che possiamo limitare come forma di rispetto per altre culture.
La libertà di parola è una condizione del governo legittimo.
Le leggi e le direttive politiche non sono legittime, se non sono state adottate attraverso un processo democratico; e un processo non è democratico se lo Stato ha vietato a qualcuno di esprimere le sue convinzioni».
«Se esigiamo anche dai fanatici di accettare la decisione della maggioranza una volta che la maggioranza ha deciso, allora dobbiamo consentire loro di esprimere il loro fanatismo durante il procedimento la cui decisione chiediamo loro di rispettare».
La risposta non è di compiacere i musulmani non pubblicando le vignette.
La risposta è di togliere loro l'argomento che usano a ragione contro di noi,
«colpendo le leggi che puniscono la negazione dell'Olocausto per quel che sono:violazioni della libertà d'espressione».
Sono le leggi che condannano il negazionismo: e devono essere cancellate, dice Dvorkin.

Pubblicato il 23/2/2006 alle 14.14 nella rubrica Articoli altrui.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web