Blog: http://ricchiuti.ilcannocchiale.it

Pissi pissi Nonno Pietro, silenzio, non parli Moggi

 

Di Ingrao mi annoia già tutto il predibattito congressuale, perchè questo suo libro è praticamente un fatto politico, una fuoriuscita dalla storia, prima della solenne stroncatura da parte dei soliti irriverenti di destra.
Ogni suo libro, anche quello di liriche e poesia, è stato così.
Di Ingrao mi annoia persino il mea culpa su Quelli del Manifesto, e dire che ci tenevo alla pietosa bugìa su quei fatti e ci tengo ancora al giornale per quanto vegeti ormai senza più avere quel, un affascinante torto.
Di Ingrao mi annoiava persino il richiamo in quel film di Scola con la Vitti e Mastroianni, e si che ce ne vuole per annoiare meno della Vitti.
La sinistra italiana ancora oggi è parlare del buono Ingrao.
Ma solo oggi parlarne tenendogli la manina come un vecchio babbione mentre con l'altra si negano a Moggi i civili diritti di replica e, vero Melandri, si cerca di far cadere il governo cercando di far la morale al, quel Guardasigilli.
 
Per quanto mi riguarda è morto Chico, e per oggi chiudo i battenti.
Volete la Luna e prendetevela, tanto è muffa che con le vostre amorevoli cure e mani di zucchero sa pure di plastica.Vuoi mettere quelle belle sinistre (vecchie e ) maleodoranti di una volta.

Pubblicato il 12/9/2006 alle 17.1 nella rubrica Politicamente corretto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web