.
Annunci online

ricchiuti


George & Mildred


22 aprile 2008

il contrappasso

M : La "donna della tua vita " ti sta diventando interista
G : Poco male, da due anni in Italia lo sono tutti
M : Dev'essere stato quando alla penultima Juve-Inter hai esagerato con la Juve e Camoranesi
G : Altro classico all'italiana, in Italia si vota e si tifa essenzialmente contro il padre, o chi vi si sottrae, prendi Castaldi
M : Chi ?
G : Zitta per carità che non ti senta
...
G : Perché sei interista, non ti avevo detto forse che se vuoi vincere c'è solo la Juve, al massimo il Milan ma solo se Berlusconi lo ibernano ?

G.na : ...

G : Con l'Inter soffrirai, è una squadra matta, pardòn (che dico, questa ci s'affeziona di più), è la squadra per cui tifano i cafoni al Nord, è lo sfottò d'Italia, verrai presa in giro
G.na : ...
G: Guarda che a fare gli interisti si comincia con Mancini e si finisce col chiedere necrologi al primo che passa, credimi, tutti i comici lo sono ed è una cosa di legge, gli interisti sono gli scemi del villaggio globale
G.na : ...
G : Si può sapere perchè ti sei messa con questi, perchè hai scelto i "nerasuri" ?
G.na : ..tu mi hai detto che rubavano gli scudetti alla Juve, che è una squadra mariuola, anche io sono una mariuola che rubo le matite alla mia amica

Due anni di lotta al Mostro creato da Calciopoli gettati al vento. Di più, controproducenti.
Si mettessero il cuore in pace i sociologi, che si disperano delle lettere mandate in carcere ai Barra o ai Maso o perché a Napoli non c'è ragazzo che non mandi a memoria le battute del "Camorrista" di Tornatore o perchè, ancora, Canale 5, venendo incontro alla gente, mandi in due serate i tipi più romantici del bigoncio.
Il fascino del Romanzo Criminale non ne ha, non ce n'è per nessuno.




permalink | inviato da ricchiuti il 22/4/2008 alle 18:55 | Versione per la stampa


13 novembre 2007

G & M-volume 2

M : Su Libmagazine c'è l'intervista alla Panerai
G : Notizia vecchia
M : Lei però è giovane, 23 anni appena e per giunta laureata !
G : Si, tutte cose in più rispetto le intervistatrici, lo so
M : Dici che ..
G : Certo, Nardi l'ha fatto apposta
M : Comunque intervista garbata, molto, non volgare, educata
G : Si, in effetti sembrava la prima dispensa del Corso di educazione sessuale
M : Dici che..
G : Ovvio, Nardi è previdente, chi ci doveva mandare se non la futura moglie, scusa, ora che s'avvicina l'inverno della passione meglio mettere qualche pompino ad arte da parte
M : Però nell'intervista si parla anche di un porno attore e di una sua dichiarazione raccolta alla bisogna
G : Accà nisciuno è fesso, figurarsi quelle coi doppi nomi e cognomi
M : Cioè ?
G : Non è mai troppo tardi, poi sotto nozze le giovani incertezze, i dubbi, i faccio bene faccio male, i confronti. Norman Mailer ci scrisse un raccontino sull'ultimo confronto.
M: Cioè ?
G : Una specie di scuola di tauromachia dove lo stallone aveva il cuore d'oro, cioè a cuore il Toro
M : Cioè ?
G : Se erano innamorate la chiavata la faceva meno bene
M : Comunque la Panerai non mi è nuova, l'avevo vista da qualche parte
G : E capirai, se la son vista tutti, e da tutte le parti, è una zoccola che nelle esibizioni su Youtube si fa tastare il culo dai passanti, è la Candid Camera senza Candid
M : Guarda che sul giornale dicono che il mondo del porno è "discusso, mal giudicato e poco conosciuto"
G : Guarda che quella non è la realtà, è solo il punto di vista delle donne
Hai mai visto un uomo che non abbia conosciuto Moana Pozzi o l'abbia messa in discussione ? Figurati, manco il padre guarda.




permalink | inviato da ricchiuti il 13/11/2007 alle 9:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 ottobre 2007

George & Mildred-sketch 01-

George & Mildred, in una coppia qualunque, qualunque sia la città

George (al telefono con Arthur) : Quante ne ha mandate ?
A : Due, tre, persino tre in un giorno
G : E c'era scritto ?
Mildred s'avvicina fingendosi stanca, l'intenzione è non farsi notare ma George notandola pensa che sia troppo grassa
A : E dunque ?
G : Essì, è evidente. Ti ha tradito chiaramente e con gusto.
 A: Già.
G : D'altronde dovevi aspettartelo. Ti facesti sgamare subito quando lo facesti tu e si sa che le donne ti perdonano solo per potersi finalmente liberare sessualmente conservando le comodità ed un tetto. Ciao.
M : ...
A : Cià.
George si dirige verso il giornale o il divano, non si sa dove o su cosa si siederà
M : Chi era, caro ?
G : ...
M : Che vi siete detti, amore ?
G: ...
M : Tesoro, uomo della mia vita, che amo alla follia, parla con la tua gigia
G (nel frattempo sedutosi, come terza via, sul telecomando ) : ... ma vaff...
M : Insomma, si può sapere di che diavolo stavate parlando al telefono tu e l'amico tuo ?
G : Ma niente, la moglie di Arthur gli ha messo chiaramente le corna, nella vacanza aziendale, un classico
M : Ma gliel'ha scritto ?
G : Si, gli ha mandato tutto d'un botto appassionatissime lettere d'amore, anche più volte al giorno, chiudendo l'ultima addirittura con un "Ti amo alla follia"
M : E il marito aveva fatto altrettanto per farsi scoprire ?
G : Arthur tutto d'un botto, infatti, aveva smesso di scriverle del tutto

]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]




permalink | inviato da ricchiuti il 19/10/2007 alle 10:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     novembre       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Versi infamanti
Archivio
Articoli altrui
Posta
Pruderie
Sto leggendo
Heroes & villains
Anteprime
Liala
Andrea's version collection
Caro Diario
Scandal ?
Politicamente corretto
Diario Bertinotti
Cultura moderna
Operazione simpatìa
La Voce della Fogna-Rubrica di decomposizione
Vado a letto dopo Ricchiuti -rubrica di non affiliazione
Markette acchiappa click
L'ultima raffica
Dicono di lui
Appuntamento col sentimento
Dalla parte della Reazione
The Adolf Hitler dance
Spigolature quasi, non proprio, quotidiane
Morte di un giornalettista
Isn't she lovely ? Parlatene di Uic purchè ne parliate
George & Mildred
Et in arcadia ego
Dimostrazioni
L' immoralista

VAI A VEDERE

La Santa Sede
Anno Paolino-indulgenze plenarie
Radio Vaticana
Langone
Il Foglio
Lemonsound
Mario Adinolfi (La Montagna Disincantata )
Dacia Valent nuovo che avanza
Miguel Martinez
TopG, la satira del rubare le caramelle a un bambino, il divert.autentico che non dovrebbe piacerci
Msn-Gruppi
Edicola
GIORNALETTISMO
Makìa
Ciclofrenia-ricordati di leggerlo perché è bravo
Luigi Castaldi, non possiamo non dirci











CERCA