.
Annunci online

ricchiuti


Diario


6 maggio 2006

Inattuali del 04-05-06

La Corte Costituzionale due anni di agonia da dibattiti da becerume del generone, il meglio frutto della migliore nostra società giuridico-politica per capirsi, dopo è tornata al punto di partenza, la Costituzione, no questa è populistica e girotondina, ha ribadito l’ovvio, no questa ha l’arroganza dell’ingenuità.Insomma ha spiegato che la Grazia non è quella cosa a due, Capo dello Stato e Guardasigilli, o a tre se non a quattro, nella versione hard comprendente l’inserimento in extremis da surroga del Presidente del Consiglio e persino l’assenso finale del guardone esterno in Presidenza, che pure nobilmente, almeno altolocatamente, si era spergiurato fosse.

Il privilegio sovrano è privilegio del sovrano, uno e non trino, discrezionale e non conciliare, atto di coraggio, e anche di rapina, individuale e non esproprio proletario o cenacolo di gruppo.

C’era scritto sulla Costituzione e lo si capiva volendo prima facie ma si era sempre fatto senza ed altro.E volente o non volendo c’è pur sempre il primato indiscusso e scartiloffio di Dio Prassi, dianzi al quale, un galantuomo onesto, e dunque da quattro soldi e senso dello Stato e nulla meglio e più, si ringrazia e si va oltre.

Come fa oggi, poche ore di distanza dopo, il signor Ciampi che saluta, l’incarico a Prodi e la clemenza promessa in sospensione e qualsivoglia incombenza possa compromettere il benefico Presepio costruito in ‘sti sett’anni, burbero e reale manco un po’, e se ne va.Ieri la prassi, oggi, e beata la scusa più vecchia del mondo se salva dalla candidatura più voluta e sgradita possibile il candidato stesso in primis e i suoi ricordi futuri più belli, la prassi.

Si, giusto, vattene a casa cittadino .Come Sofri e Bompressi, ognuno, da cittadino, a casa propria.

---

La noia è sempre un pò troppo sottovalutata nel mondo in generale, in Msn in particolare.Come fucina creativa, momento e memento di puro ed autentico divertimento.Non c'è niente di meglio che il vituperato tedio per allentare i peggio sganassoni al riparo da improbabili e arrugginiti freni morali, personali, incidentali, collaterali.

Può esserci sesso senza donna ma non senza noia. Non c'è sesso senza noia, non c'è orgasmo senza inganno.Non c'è convivere senza ricambio.
 
Di lato in banca mi arriva una ragazzotta con due tette ballonzolanti e una scritta a cuoricini sulla maglietta.Cerco di leggerle la scritta senza troppi problemi ma il movimento delle tette me lo impedisce e non sta neanche camminando, ferma sta solo riguardando e respirando.Maledico il soffio vitale che la mantiene in piedi viva ma inutile ai miei scopi di curioso letturista.Alla fine traduco l'arzigogolo brillante ma mi delude, io pensavo all' "etat c'est moi" ed invece c'è solo lei, moi, senza stato.Che palle, e continua pure a guardare, metafora male riuscita e regina senza lo trono.
 
Nikita my friend si lamenta che Omen my friend le dà della grassona.Dice che la fa soffrire.Ebbè, vorrei vedere che Omen conoscendo i punti morti e deboli dell'ex amica non colpisse lì dove sa che fa più male.Fossi una nemica mi offenderei per leso tradimento se non ottemperasse alla bisogna.Il fatto che non sia vero, poichè l'è mica grassa, rende il tutto poi così atrocemente bello chè meravigliosamente ingiusto.
Meno pianti e più bugie sotto la cinta.
 
La segretaria del mio amico da trent'anni è brutta, così lui dice ma è normale invero come me e lui messi insieme, e lui la sfrutta.L'ha fatta attendere un'ora al sole ad aspettarlo in auto, non avvertendomi neanche di essere aspettato.Quando l'ho salutata aveva le mani sudate e l'aria di chi prende il mio stesso stipendio.Poi ho saputo anche che sta a quel posto perchè lui, la segretaria di 23 anni bona in perizoma, l'ha cacciata inducendola ad un errore contabile per volere della moglie.A domanda ha risposto che comunque lei ci stava.Quindi deduco che non se l'è fatta prima di licenziarla per evitare problemi di giusta causa e penso alla paura delle vertenze più che a quella delle prestazioni come anticoncezionale di sicuro effetto e fonte di astinenza e castità mentre fingo di biasimarlo per la tristezza del mezzuccio perchè lui se l'aspetta.
Secondo me ci starebbe più questa affumicata.Per averlo atteso senza mai bussare il clacson e mai neanche abbassare i finestrini, deve essere vero amore.
La presentazione dura poco, lui attacca coi ricordi e io che potrei provocare un quarto d'ora solito di bamboleggiamenti tra lo stupefatto e il doppio senso dell'avere l'amico intelligente che apre bocca e gli dà fiato con una sparatina à la Redford della provincia urbana, maglietta del Brasile e tutto il resto in blu già convocato pei Mondiali, tipo "Ricorda pure tutto ciò che vuoi, gentile amico, e non tacere nulla che il vantaggio di non avere futuro è quello di poter costruire almeno il passato", vado oltre, conosco il meccanismo, ho voglia di scivolare via dalla vita di queste due persone come una anonima banalità del mondo, e poi al sole non ci resto chè non son innamorato di lui.
La prossima volta che viene farò finta ancora di non sapere e lo tratterrò al fresco il doppio.Anche stavolta senza battute da ricordare.
---
Ciampi : se avesse accettato l'incarico, per dispetto dal centrodestra (con il calcolo di vederlo dimissionario semi-subito per motivi d'età e riaprire i giochi della fibrillazione, presto abortito in un mare di buon senso e conoscenza della vera natura dell'immortale ciampismo) e subìto dal centrosinistra, avrebbero dovuto soltanto abbatterlo e con i migliori auguri.Roba irriuscita ai Migliori della Repubblica e della Alta Finanza dei cinquant'anni repubblicani, persino a Michele Sindona.
 
Borsino dell'amici:
Egalitè my friend è l'Impero ed io, suo zigote per comun assenso popolare, ne son la decadenza.
 
Seratina double face.Inizio alla grande con la fuga dal Quirinale per paura di graziare.E chiusura out con l'eliminazione di Selvaggia Lucarelli dalla Fattoria.
I reality non saranno mai più gli stessi senza il tipo nuovo di donna offerto da Selvaggia Lucarelli.Mamma mediocre, moglie anaffettiva, intelligente senza soste emotive, dura e cattiva senza buonistica furbizia salvafaccia, grand'affabulatrice finalmente.Finalmente una donna che non devi stupire mai e che rispetta le coltellate che prende con la stessa onestà intellettuale e fortezza di personalità con la quale chiama coltellate quelle che dà.Una che la fa e se l'aspetta pure.E non ditemi che è poco perchè il mondo femminile è delle Nate ieri che vi, io faccio senza, salveranno allo scopo di salvarsi anzitutto loro. 
Selvaggia Lucarelli accetta i topi di fogna e ne sugge il veleno.Ha l'onestà di volermi calpestare e dar dignità al mio scempio con il suo onesto odio, sapendo che se non lo farà in tempo sarò io a prendermi il suo tutto.Una donna che non accampi scuse la lascerei a vita in televisione ad educare le giovani starlette.
--
 
Borsino dell'amici:
 
Danny Confetto aizza salotti sulla borghesia come un Almodovar dei poveri, come pensa farebbe Pedro se fosse iscritto a Msn, fighetta più fighetta meno.
 
Sedorf in compenso si è scocciato di essere nominato e non vuole che si parli di lui offendendo così in un colpo solo buon senso e buoni sentimenti della società del purchè se ne parli.
A me invece scoccia che Crozza oggi su La7 in one man show non mi faccia più ridere mentre ieri sulla Rai a far da spalla celentana si.Ho amore e attenzione solo per i gregari, questo sporco lavoro che qualcuno devo pur fare, povero Sedorf.
°°°
Da: <NOBR>Soprannome MSNVecchia_Quercia</NOBR> Inviato: 04/05/2006 15.17
Essendo l'Italia un paese libero, anche grazie quelli su cui tu sei abituato a sputare, ognuno ha il diritto di fare soldi scrivando romanzi più o meno storici per passare il tempo.
 
Il caso di Pansa è uno di questi

Logoloco un post più tardi rifà il verso allo stesso concetto. Alla sua maniera ammiccando sapientemente da gigione al "si sa che" collettivo.

Appunto, Pansa non scrive libri di storia perchè si sa che i libri di storia come li leggiamo a scuola son tutto fuorchè raccolta di testimonianze di parte.

V'è il raccontino pappardella nel quale l'autore, degno della nostra massima fiducia perchè dal rispetto che ne proviamo dipende la nostra carriera scolastica inferiore e superiore, ha già fatto tutto da solo.

In realtà, il lavoro storico è proprio quello, affastellare maschere.Documentali prima ancora che umane.Quelle umane che vedete in tribunale a distanza di tant'anni a far condannare i kattivoni dello stragiotto kattivo non servono a niente e sono scientificamente valevoli zero.

Chi vuol scrivere di come si lamentavano i fucilati della Resistenza ne pubblica le Lettere in punto di morte.

Chi vuol scrivere di come si lamentavano i fucilati dalla Resistenza ne pubblica quel che c'è in punta di morte.

Bugie e vittimismo di carognoni fracichi o sublimi sconcezze civili di martiri acconci ? Che importa.

Chi vi ha spiegato la vita e la storia come un dato oggettivo e senza vitalità dovrebbero, per contrappasso, farne rotonda e definitiva senz'appello biografia non autorizzata.

°°°
 
E basta con questa storia dell'invidia per la claque della Grazia a Sofri e Bompressi.Il can can, quelli sono potenti, quelli hanno gli amici, e per me non si muoverebbe nessuno.Rivendicazioni da nerds, se io non potrei allora crepino al gabbio, 'sti unti dei signori.
Tutto giusto e sacrosanto invece.Quelli hanno amici che contano sui giornali e che scrivono per farli liberare d'imperio.Voi non ce li avete, e nessuno muoverà un dito per tirarvi fuori.Meglio pochi privilegiati che tutti disgraziati, meglio pochi liberati che nessuno.
Solo che foste al posto dei potenti, che amate compatire tanto per l'egualitarismo al ribasso da cristiani sfigati che ci avete, subireste per il sol fatto d'esser voi i nemici del pueblo da incastrare tutti e tre i processi Marino e marcireste in galera con infarto e senza infamia senza neanche aspirare ad avere la stessa cattiva reputazione e il medesimo fausto e graziato destino di un rapitore di bambini come Graziano Mesina.
Lo vedete quanto siete fortunati a non essere nessuno ?







permalink | inviato da il 6/5/2006 alle 16:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     aprile        giugno
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Versi infamanti
Archivio
Articoli altrui
Posta
Pruderie
Sto leggendo
Heroes & villains
Anteprime
Liala
Andrea's version collection
Caro Diario
Scandal ?
Politicamente corretto
Diario Bertinotti
Cultura moderna
Operazione simpatìa
La Voce della Fogna-Rubrica di decomposizione
Vado a letto dopo Ricchiuti -rubrica di non affiliazione
Markette acchiappa click
L'ultima raffica
Dicono di lui
Appuntamento col sentimento
Dalla parte della Reazione
The Adolf Hitler dance
Spigolature quasi, non proprio, quotidiane
Morte di un giornalettista
Isn't she lovely ? Parlatene di Uic purchè ne parliate
George & Mildred
Et in arcadia ego
Dimostrazioni
L' immoralista

VAI A VEDERE

La Santa Sede
Anno Paolino-indulgenze plenarie
Radio Vaticana
Langone
Il Foglio
Lemonsound
Mario Adinolfi (La Montagna Disincantata )
Dacia Valent nuovo che avanza
Miguel Martinez
TopG, la satira del rubare le caramelle a un bambino, il divert.autentico che non dovrebbe piacerci
Msn-Gruppi
Edicola
GIORNALETTISMO
Makìa
Ciclofrenia-ricordati di leggerlo perché è bravo
Luigi Castaldi, non possiamo non dirci











CERCA